domenica 23 dicembre 2018

TERRANIDO 22/12/2018 dalle ore 20:00 MACRO Asilo, Roma - EVENTO

 


TERRANIDO

22/12/2018 dalle ore 20:00

MACRO Asilo, Roma

a cura di Marcho Gronge



SUONO: Rumore Austero @giorgigiordano @marcocarcasi 



DANZA: @maddalenagana @alessandra.cristiani.13 


MATERIA SCENICA: @luisagianfelici


#artecontemporanea #arte #art #musica #danza #roma #macroasilo #terranido




Il palco era diviso in due... spartiacque i musicisti... Da lì partivano il groviglio di luci da meccanico dal filo arancio.

In un lato c'erano solo quelle alogene senza nidi, e la figura nera (Maddalena Gana) si muoveva tra gli strumenti e lo spazio di luci in cerca di equilibrio, persa, un po' confusa e infastidita dalle lampade, vulnerabile. Sempre in piedi.

Dall'altro lato dei musicisti c'erano i nidi illuminati lateralmente, con i fili che formavano un groviglio.. la figura in abito color nudo (Alessandra Cristiani)  si muoveva strisciando tra loro, a terra, prima come se cercasse il suo posto tra i nidi, poi si è insinuata tra essi, li ha scavalcati ed è passata sotto i fili, per andare più in profondità, strappando e spegnendo alcune luci e portando in alto con un piede, nel groviglio, una lanterna.

Le due figure non si sono mai incontrate e sono rimaste sole nel loro mondo. 


 
Suggestivo ed emozionante! 
Bravi tutti e grazie di avermi coinvolto in questo progetto!

lunedì 17 dicembre 2018

#TERRANIDO - 22/12/2018 - ore 20 spazio foyer, MACRO ASILO, ROMA - a cura di Marcho Gronge


a cura di Marcho Gronge

Spazio Foyer
 MACRO ASILO

Roma

22 dicembre 2018
ore 20:00
ingresso libero

un progetto di:





#TERRANIDO #DANZA #ARTE #MUSICA #INSTALLAZIONEARTISTICA #PERFORMANCE

martedì 6 novembre 2018

"MASTRI E MAESTRI" & "IL COLORE DEL FUOCO" - Mostre di Ceramisti appignanesi e Tecniche di decorazione della terra cotta

manifesto esplicativo della mostra didattica 




(foto: Raffaella Ferri - Luisa Gianfelici, allestitrice della mostra e visitatori.)  Esposizione: all'entrata della Chiesa della Madonna Addolorata di Appignano le teche espongono una teoria di manufatti che illustrano le diverse tecniche di decorazione della ceramica e della terra cotta con colori, smalti e cristalline di invetriatura.

MOSTRA MERCATO 
ED ESPOSIZIONE DI CERAMICA 
TIPICA APPIGNANESE 

a BORGOCERAMICA
Leguminaria 2018 
 
Domenica 21 Ottobre
Chiesa dell'Addolorata
Antica Via dei Vasai
Appiagnano (Mc)

Marche, Italia


A cura di Luisa Gianfelici 
e Associazione MAV
(Scuola di ceramica Maestri Vasai Appignanes)

 La mostra si può raccontare solo con delle immagini.

Le foto mostrano i manufatti esposti, prodotti che esprimono la tradizione dei "Coccià" (nel nostro dialetto - i Mastri della Terracotta): i Maestri del passato più o meno recente, le realtà produttive odierne "resistenti" ad Appignano (MC), la passione delle associazioni per cui la terra cotta è uno svago, una "terapia", l'espressione della propria creatività, di cultura e radici, 
in un mix di emozioni, forme e colori...

Buona visione.




 Lo spazio della memoria....

Famiglia Testa. In questo piccolo spazio espositivo abbiamo messo in mostra, cimeli di famiglia che attraversano quattro generazioni di Vasai: Fulvio, Giacinto, Francesco e il nostro Peppe (ultimo e indimenticabile vasaio della famiglia Testa)
Famiglia Testa. Uno dei piatti centrotavola con le famose e coloratissime sgocciolature di smalto, caratteristiche della decorazione libera e naif del nostro Peppe (Giuseppe testa, ultimo e indimenticabile vasaio della famiglia)
Questo piccolo spazio in memoria dei nostri: Maestro Vasaio Giovanni Ferri (detto Sittì) e la zia Maestro Vasaio Ines Pieristè (detta Mimma de Ciancanella) con i loro fischietti e le deliziose "cocce" mignon, giochi per bambini o bomboniere
Questo piccolo spazio in memoria dei nostri: Maestro Vasaio Giovanni Ferri (detto Sittì) e la zia Maestra Vasaia Ines Pieristè (detta Mimma de Ciancanella) con i loro fischietti e le deliziose "cocce" mignon, giochi per bambini o bomboniere
Maestro Vasaio Giovanni Ferri (detto Sittì) con i suoi fischietti raffiguranti i carabinieri a cavallo
                                                                                                                                            
Famiglia Bozzi. Un'altro nostro grande vecchio Coccià, Luciano Bozzi, fine tornitore a più di ottanta anni, e il figlio Massimiliano, altrettanto raffinato decoratore. Piatto in terra cotta decorato a smalti e cristallina di invetriatura con motivo geometrico tradizionale
Famiglia Bozzi. Serie di manufatti e vasellame in terra cotta della tradizione


 Tra storia, leggende e tradizione, la ceramica dei nostri giorni...

Arte Ceramica, di Taruschio Maria Teresa & C. - azienda appignanese, dinamica e di ricercata eleganza nei complementi d'arredo, dagli anni '80 fino ad oggi, gestita dai coniugi Maria Teresa Taruschio e Sandro Messi


Atelier della Terra, di Marica Sabbatini. Giovane artigiana appignanese che fonde il gusto per la decorazione floreale e colorata alle forme di vasellame della tradizione, senza tralasciare il piacere della ricerca di monili, bigiotteria e altri complementi di arredo realizzati con maestria e passione

Atelier della Terra, di Marica Sabbatini. Vaso della tradizione decorato con uno dei motivi caratteristici della nostra artigiana

La ceramica è arte ed espressione personale...

Sandro Messi. Artista, scultore, appassionato ceramista. Questa opera è stata presentata al primo concorso nazionale di ceramica indetto da Appignano (MC), "Convivium" nel 2015

Sandro Messi. Artista, scultore, appassionato ceramista. Appignanese DOC, modella la creta e la decora anche a freddo, con eccezionale abilità, per simulare materiali ed effetti chiaroscurali e cromatici originali e personali. Questa opera del               è il ritratto del figlio Riccardo, giovane fumettista 1971

Sandro Messi. Artista, scultore, appassionato ceramista. Appignanese DOC, modella la creta e la decora anche a freddo, con eccezionale abilità, per simulare materiali ed effetti chiaroscurali e cromatici originali e personali. Questa opera ritrae 3 teste di cavallo in movimento del 1969

Forme Attuali, di Laura Scopa, talentuosa scultrice e ceramista di Urbino, appignanese di adozione e il mondo dei suoi personaggi e paesaggi realizzati in maiolica e xilo-ceramica.

Forme Attuali, di Laura Scopa, talentuosa scultrice e ceramista di Urbino, appignanese di adozione e il mondo dei suoi personaggi e paesaggi realizzati in maiolica e xilo-ceramica.


Le Associazioni:

MAESTRI VASAI APPIGNANESI 
Questo il piccolo ma ricco spazio espositivo della MAV - Scuola dei Maestri Vasai Appignanesi - fucina di insegnamenti, laboratori, approfondimento delle tecniche ceramiche e custodi della tradizione dei "coccia' appignanesi".

opera di Lucia Paoletti - socia MAV

opere di Anna Gagliardini, Stefano Montecchiarini e Giovanni Francioni - soci MAV

opera di Andrea Fermani - socio MAV

opera di Rosaria

veduta d'insieme con vaso di Daniela Smorlesi sulla sx - socia MAV

opera di Mariangela Porra - socia MAV
opera di Silvia Amicucci - socia MAV



AppCREATIVA
dove tra curiosità e passioneni artistiche si coltiva anche la ceramica...

AppCreativa
dove tra curiosità e passioneni artistiche si coltiva anche la ceramica... In rappresentanza @sandrazuccari e @silvanaparis7 .
Opera di Silvana Paris  - omaggio ai grandi della pittura - Tamara de Lempicka

Opera di Silvana Paris - omaggio ai grandi della pittura - Klimt
Opera di Sandra Zuccari - particolare di vaso in terra refrattaria plasmata a mano
Opera di Sandra Zuccari